Top Panel
Domenica 25 Giu 2017

archeologia

centro storico

chiesa

lago omodeo

sport

paese

trachite

arredo urbano

1 notturna ristoranteneve

  • ARCHEOLOGIA: nuraghe sommerso nel lago Omodeo

  • CENTRO STORICO: il luogo della trachite rossa

  • CHIESA DI SAN SEBASTIANO: opera tra le più importanti in Sardegna

  • LAGO OMODEO: un paesaggio unico in una zona ricca di storia

  • SPORT E ACQUA: luogo perfetto per gare o relax

  • SORRADILE: la perfetta simbiosi tra architettura e ambiente

  • ARTE NELLA PIETRA: la trachite rossa nell'anima del paese

  • COMUNE FIORITO: ricoscimento nazionale

  • 4 STAGIONI DA VIVERE: un cartolina da fotografare tutto l'anno

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
  • default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Stampa

Il Costume di Sorradile

Diverse sono state le ricerche, anche prima della istituzione della Pro-loco,inerenti la ricostruzione del costume tradizionale sorradilese soprattutto di quello femminile del quale persino le persone più anziane viventi non ricordano la conformazione perché loro stesse o le loro madri hanno trasgredito l'usanza di portarlo e oggi si ritrovano confuse dai continui cambiamenti nel vestire dovuti alle influenze esterne in un paese al confine tra la Barbagia e le zone più civilizzate della piana di Abbasanta e del Campidano e nel quale quasi tulle le donne si costruivano e modificavano il vestiario da se a proprio gusto. Grazie all'associazione della Pro loco o meglio dei suoi responsabili che negli anni 93-94, seguendo una pubblicazione edita dalla Regione Sarda - Istituto Superiore Regionale Etnografico di Nuoro del 1990 che raccoglie degli acquarelli inediti alcuni raccolti dal collezionista privato Luigi Piloni di Cagliari oggi di proprietà dell'Università di Cagliari e alcuni ritrovati e raccolti su un album di un collezionista Parigino, vollero avere notizie in merito e documenti validi e probatori.

I disegni risultano eseguiti tutti dalla stessa mano e precisamente da un Capitano del Corpo dei Carabinieri Reali di stanza in Sardegna tra il 1319 e 1826. Nicola Benedetto Tiole era il suo nome, torinese di media cultura, riprodusse in immagini durante i suoi spostamenti per servizio in Sardegna, i ricordi e scene di vita così come oggi un turista immortala con la macchina fotografica. Il libro raccoglie tutti i disegni relativi ai costumi e parte di quelli relativi a scene di vita. Sia la collezione privata del Piloni sia l'album ritrovato a Parigi contengono un disegno relativo al costume femminile di Sorradile riprodotto assieme a quello di Tiana (vedi tav. 90 pag. 176 e pag 193). La Pro-loco diede incarico, pertanto, ad un artista di Sorradile, Paolo Mura, di predisporre un bozzetto sulla base degli acquarelli del Tiole, per la ricostruzione del costume femminile e contattò l'Istituto Etnografico di Nuoro per le determinazioni relative ai materiali da usarsi.

Durante le ricerche effettuate nel paese si ritrovò un corpetto femminile tramandato da più generazioni del taglio e stoffa di broccato similare al bozzetto del Tiole, esso è stato fotografato e raccolto presso la famiglia proprietaria. Più semplice la ricostruzione del costume maschile, in quando si ha menzione persino tra i giovani di anziani che lo indossavano e addirittura si è ritrovato un'esemplare completo presso una famiglia privata. Durante le ricerche Inoltre sono rinvenuti e fotografati più pezzi uguali soprattutto del 'Zippone" (giacchino di velluto sopracamicia) e "'Gabbanella" (giubbotto di orbace con cappuccio), ritrovati presso diverse famiglie di Sorradile.

Sono in possesso della Pro-loco inoltre fotografie d'epoca dl personaggi in costume. Nel 1995 una sarta di Samugheo, su incarico della Pro-loco, ricostruì i costumi con i materiali originali di allora (orbace, lino, broccato, pizzi lavorati a mano) e nell'agosto del 1995 vennero presentati al paese che finalmente ritrovò i suoi costumi. L'orbace per la gonna e il copricapo vennero trattati col colore rappresentato dai bozzetti nel quali varia dal rosso vivo al rosso vino, questo colore si è riscontrato realizzabile tramite erbe particolari presenti sulle campagne locali.

Il broccato del corpetto venne ritrovato ancora in produzione con gli stessi colori e disegni quasi uguali a quello riprodotto nei bozzetti e a quello del corpetto ritrovato. Oggi la Pro-loco continua nella ricerca, corregge i particolari sfuggiti durante la prima ricostruzione ed ha incaricato una sarta di Sorradile nel produrre altri costumi che per varie esigenze sono eseguiti con l'uso di stoffe più leggere. I documenti scritti le fotografie, le copie e disegni comprovanti quanto sopraesposto sono custoditi presso la sede della Pro-loro di Sorradile così pure tutti i costumi finora realizzati.

Allegati:
Scarica questo file (1_Modi_di_vestire .pdf)Documento [ "Sorradile, i modi di vestire, primi anni del ‘900"]63 Kb
Scarica questo file (2_abbigliamento.pdf)Documento[ "Sorradile, l’antico abbigliamento femminile secondo i bozzetti del Tiole"]608 Kb
Scarica questo file (3_Costume maschile.pdf)Documento[ "Sorradile, il Costume maschile"]351 Kb

Calendario Regate 2017

19.03.2017 (regata regionale)
23.04.2017 (regata aperta)
14.05.2017 (regata aperta)
01.10.2017 (regata aperta)

Estate sul Lago Omodeo

Locandina estate lago 2017

Fatturazione Elettronica

 Codice Univoco Ufficio: UFYPCC

SUAP

Info e Contatti


Residenti a novembre 2016:
 379
Maschi 175 - Femmine 204
Superfice: 25,5 Km/q
CAP: 09080
Codice ISTAT: 095063
Codice Catastale: I861

Uffici Comunali:
Corso Umberto I, 61 CAP 09080 (Or)
P. IVA 80006190955
Tel. 0783.69.023 - Fax 0783.69.404
Posta Certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 


Sorradile in breve

Relazione Sociale

83px primaveraUn nuovo strumento di comunicazione che agevola il programma amministrativo presentato ai cittadini per integrarlo con un immagine più completa e
trasparente dell'attività dell'Ente. [Scarica il file pdf]

Sorradile nelle 4 stagioni

brochureVisualizza la brochure che racchiude in quattro stagioni le tematiche, le tradizioni, la storia del borgo Autentico che è Sorradile [scarica brochure]

Articolo sull'Espresso

espressoE' apparso un articolo scritto da Giovanni Scipioni sul numero dell'Espresso del 22 Settembre dal titolo "A spasso per nuraghi" [leggi articolo]

Che tempo fa a Sorradile

 

Meteo




Comunità Ospitale

La "Comunità Ospitale" è un innovativo modello di offerta turistica, sostenuto dal Tour Operator specializzato Bai Tour, nel quale il borgo e la sua comunità costituiscono la destinazione e la motivazione per una vacanza ad impronta responsabile all'interno di un luogo "dell'Italia speciale" legato ad antichi sapori e a tradizioni del piccolo borgo. [comunità ospitale]

 

Questo sito utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.